Introduzione

Nel presente documento sono descritte:

  • le linee guida ed i requisiti tecnici per i diversi livelli per l’accessibilità dei siti Web e delle applicazioni basate sulle tecnologie INTERNET (web based);
  • le metodologie tecniche per la verifica dell’accessibilità dei siti INTERNET.

Nello schema di Regolamento di Attuazione di cui all’art. 10 della Legge sono previsti due tipi di verifica della accessibilità:

  • verifica tecnica: valutazione condotta da esperti sulla base di parametri tecnici, anche con strumenti informatici;
  • verifica soggettiva: valutazione articolata su più livelli di qualità tramite prove empiriche con l’intervento dell’utente dei servizi.

I principi informatori delle linee guida, dei parametri tecnici e delle metodologie presentate in questo documento sono ispirate alle Risoluzioni, Direttive, Comunicazioni e Decisioni dell’Unione Europea in merito alla non discriminazione e alla accessibilità alle nuove tecnologie delle persone con disabilità.

Per quanto riguarda la verifica tecnica si è anche tenuto conto di quanto indicato:

  • nelle Reccomendation del World Wide Web Consortium (W3C) ed in particolare in quelle del progetto Web Accessibility Initiative (WAI);
  • negli standard definiti nel paragrafo 1194.22 della Sezione 508 del Rehabilitation Act degli USA;
  • negli standard e nelle specifiche tecniche definite in materia di accessibilità dalla International Organization for Standardization (ISO)

Per quanto riguarda la verifica soggettiva, si è fatto riferimento anche alle seguenti normative e linee guida internazionali:

  • definizioni di ISO/IEC 9126-1 ISO/IEC 9241-11;
  • criteri di Progettazione Universale (Design for All);
  • letteratura scientifica.

Per il raggiungimento delle caratteristiche di accessibilità dei siti internet e delle applicazioni basate sulle tecnologie internet (web based) sono stati dettagliati i seguenti insiemi di riferimento:

  • Per la verifica tecnica:
    • requisiti da sottoporre a verifica tecnica o strumentale/euristica:
    • metodologie per la verifica tecnica condotta da esperti tecnici, anche con strumenti informatici;
  • Per la verifica soggettiva:
    • requisiti da sottoporre a verifica soggettiva o empirica;
    • metodologie di valutazione condotta da esperti di fattori umani con la partecipazione diretta dell’utente e articolata su più livelli di qualità.

La rispondenza a tutti i requisiti da sottoporre a verifica tecnica costituisce la condizione minima di accessibilità di una pagina Web e di una applicazione web based.

Roberto Scano

Roberto Scano si occupa di accessibilità dall'inizio del millennio. Ha collaborato allo sviluppo delle WCAG 2.0, delle ATAG 2.0 nonché della normativa italiana in materia di accessibilità. Autore di tre libri in materia, è consulente e formatore nell'ambito della tematica della qualità dei servizi delle P.A. e delle aziende.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.