Componenti multimediali accessibili negli e-book

Logo de The International Digital Publishing Forum (IDPF)

di Geoff Freed – WGBH National Center for Accessible Media

Traduzione dell’articolo Accessible Multimedia in e-book, di Geoff Freed, WGBH/NCAM
Si ringrazia l’autore per la gentile autorizzazione alla pubblicazione.

“Oltre il testo”: le basi del progetto

Il progetto “Oltre il testo”, del Centro nazionale per il multimedia accessibile, elabora studi per rendere i componenti multimediali usati negli e-book (immagini, audio e video) accessibili alle persone non-udenti, con difficoltà uditive, non vedenti e con capacità visiva limitata.

Lo staff di progetto ha:

  • analizzato le barriere che limitano il riconoscimento, la navigazione, la resa e la manipolazione dei sottotitoli e delle audiodescrizioni all’interno dei vari formati di e-book e di libri elettronici parlanti (“digital talking book”, DTB), con particolare attenzione alle periferiche palmari;
  • effettuato ricerche e valutato soluzioni alternative per l’accessibilità del multimedia;
  • creato soluzioni prototipo in una varietà di formati per e-book.

Verso la fine del periodo del progetto (2006), NCAM pubblicherà delle linee guida con tutti i dettagli per la creazione e l’utilizzo di componenti multimediali accessibili per gli e-book.

Il progetto “Oltre il testo” è stato finanziato dallo U.S. Department of Education. Le immagini e i filmati sono stati forniti da The Concord Consortium and Educational Development Center, Inc.

Tipologie di componenti multimediali

  • Immagini
    • possono essere rese accessibili attraverso l’uso di alt e longdesc

  • Audio
    • possono essere resi accessibili attraverso i sottotitoli
    • possono essere integrati o collegati nell’e-book, secondo i formati

  • Video, animazioni
    • possono essere resi accessibili attraverso sottotitoli e audiodescrizioni
    • possono essere integrati o collegati nell’e-book, secondo i formati

schermata iniziale del filmato con sottotitoli in formato QuickTime
Visualizza il filmato con sottotitoli.
[Nell’articolo originale il filmato è integrato nella pagina, qui si è preferito collegarlo per evitare di costringere l’utente a
scaricarlo in background: richiede il player QuickTime]

Perché è così importante?

I computer sono ormai diventati strumenti consueti nelle scuole:

  • Molti distretti scolastici ora richiedono o richiederanno l’uso di palmari:
  • Il Maine sta cercando attualmente finanziamenti per distribuire computer portatili presso le scuole superiori; ha già distribuito iBooks ai 7th and 8th graders
  • Tre collegi del Massachusetts (Bridgewater, Framingham, Worcester) richiedono che gli studenti del primo anno possiedano computer portatili, con un piano per l’estensione in molte scuole entro il 2009
  • Curriculum, esami e materiali di sviluppo professionali vengono sviluppati esclusivamente per formati e-book, alcuni specificatamente per i palmari.

Perché creare e-book e componenti multimediali accessibili?

  • Gli e-book accessibili sono un’alternativa attuabile per molti studenti e possono fornire allo stesso tempo accesso ai libri senza alcuna barriera per le persone con disabilità
  • Il Multimedia è dappertutto, e sta diventando sempre più facile da implementare
  • Il Multimedia sta diventando comune nei testi elettronici; componenti multimediali inaccessibili possono escludere persone che invece potrebbero beneficiarne appieno
  • Il NIMAS (National Instructional Materials Accessibility Standard) copre solo i materiali per la stampa
  • Gli editori possono integrare lo standard NIMAS con e-book e multimedialità accessibili
  • Esistono già le tecnologie per creare multimedialità accessibile; integrarla negli e-book è oggi possibile

Innovazioni da cui partire

A seconda dei formati e-book, i materiali per i computer portatili sono attualmente più accessibili di quelli per i palmari:

  • I lettori Open-standards (OeBF) sono l’ideale
    • Gli attuali lettori native-OeBF (Mentoract Reader e eMonocle) sono inaccessibili agli screen reader, oppure offrono una limitata accessibilità
    • Entrambi possono contenere collegamenti a componenti multimediali accessibili
  • Adobe Reader fornisce un buon supporto per gli screen-reader, ma non completo
    • Il motore TTS (text-to-speech) consente solo di leggere ma non di controllare la lettura
    • Esteso supporto multimediale, sia “embedded” che collegato
    • Il DRM può impedire l’accesso agli screen reader e precludere l’accesso TTS
  • Microsoft Reader si può considerare accessibile se si usa l’interno motore text-to-speech
    • Non vi è l’accesso per gli screen reader
    • I componenti multimediali possono essere solamente collegati
    • Il DRM può impedire l’accesso TTS
  • Mobipocket Reader consente un limitato accesso agli screen reader
    • I componenti multimediali possono essere solamente collegati

Gli e-book per palmari sono inaccessibili per i non vedenti e per le persone con limitata capacità visiva:

  • Nessun palmare è completamente accessibile per gli utenti che usano screen reader oppure TTS, sebbene questo potrà cambiare con l’avvento dei nuovi palmari parlanti (come Maestro di HumanWare).
  • Per le persone non udenti o con difficoltà uditive, gli e-book per palmari rappresentano una valida alternativa
    • Adobe Reader/PPC supporta soltanto il multimedia collegato.
    • Adobe Reader/Palm non ha supporto per il multimedia.
    • Microsoft Reader/PPC non ha supporto per il multimedia.
    • Mobipocket/Palm supporta il multimedia collegato.
    • Mobipocket/PPC non ha supporto per il multimedia.

Risorse

Contatti

Per ulteriori informazioni, o per iscriversi a “test accessible multimedia in e-book”, contattare:

Geoff Freed
Project Manager, Beyond the Text
WGBH National Center for Accessible Media
WGBH Educational Foundation
125 Western Ave.
Boston, MA 02134
geoff_freed@wgbh.org

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

  • Trascrizioni on line: perché e comeTrascrizioni on line: perché e come Una serie di interessanti video (in lingua inglese) ed una presentazione per aiutare gli sviluppatori a comprendere l'importanza di sottotitoli e trascrizioni.
  • Bye Bye EmbedBye Bye Embed Traduzione dell'articolo Bye Bye Embed di Elizabeth Castro, pubblicato in data 11 luglio 2006 nel sito alistapart.com URL articolo […]
  • Audio e video streaming con Flash e strumenti Open SourceAudio e video streaming con Flash e strumenti Open Source Traduzione dell'articolo Video and Audio Streaming with Flash and Open Source Tools , di Klaus Rechert Si ringrazia l'autore per la gentile autorizzazione alla […]
  • Link utili per approfondimentiLink utili per approfondimenti Caratteristiche di Accessibilità in SMIL, traduzione di Luca Gabriele. Caratteristiche di Accessibilità in SVG, traduzione di Luca Gabriele. NCAM […]
  • Come montare e sottotitolare cellvideo per FacebookCome montare e sottotitolare cellvideo per Facebook Due modalità diverse per sottotitolare i video dei cellulari da pubblicare su Facebook, utilizzando Apple QuickTime Pro oppure Yamb. Nel primo caso otteniamo la […]
Condividi:

Informazioni sull'autore

Roberto Ellero
Roberto Ellero

Web consultant, Videomaker, Web Designer. Expertise in accessibility, Web standards, movies designed for the Web and accessible to deaf and blind people (captioning, interpretation in sign language, audiodescription).
Videomaker, Web Designer. Competenze specialistiche in accessibilità, Web standard, video progettati per il Web accessibili alle persone sorde e non vedenti (contenuti audiovisivi, tecnologie, sottotitolazione, interpretazione in lingua dei segni, audiodescrizione).
email: info@robertoellero.it, mobile: 3480108848, skype: rellero
Ideatore e direttore artistico di www.webmultimediale.org, il portale della Svizzera italiana per l'accessibilità dei video sul Web.
Lavora presso il Centro Regionale di Cultura della Regione del Veneto.

Commenti

Nessun commento

    Rispondi

    Link e informazioni