Dichiarazione di accessibilità

Dichiarazione di accessibilità

Questa è la dichiarazione ufficiale di accessibilità per Affrontare l’accessibilità . Se avete domande o commenti scrivete liberamente a feedback@diveintoaccessibility.org.

[NdT per l’edizione italiana potete scrivere a Franco Carcillo, la dichiarazione qui riportata si riferisce al sito ufficiale www.diveintoaccessibility.org]

Tasti di accesso rapido

Molti browser consentono di saltare ad uno specifico link digitando tasti predefiniti. In Windows, premendo ALT + il tasto di accesso; in Macintosh, premendo Control + il tasto di accesso.
Tutte le pagine di questo sito hanno i seguenti tasti di accesso rapido:

  • tasto 1 – Home page
  • tasto 3 – Indice
  • tasto 4 – Ricerca
  • tasto 8 – Termini d’uso
  • tasto 9 -Commenti
  • tasto 0 – Dichiarazione di accessibilità

Aderenza agli standard

  1. Tutte le pagine di questo sito sono approvate da Bobby con livello AAA , e conformi a tutte le linee guida di Bobby. Questo è sempre un punto di vista personale; molte funzioni accessibili possono essere misurate, ma tante altre no. Ho verificato tutte le linee guida e ritengo che tutte queste pagine vi siano conformi.
  2. Tutte le pagine di questo sito sono conformi al   WCAG AAA , nel rispetto  delle priorità 1, 2, e 3 definite nelle linee guida del W3C Web Content Accessibility Guidelines . Di nuovo, questo è un punto di vista; molte linee guida sono intenzionalmente vaghe e non possono essere verificate automaticamente. Ho verificato tutte le linee guida e ritengo che tutte queste pagine vi siano conformi.
  3. Tutte le pagine di questo sito sono conformi alla Section 508, nel rispetto delle linee guida della legge federale statunitense  Section 508. Di nuovo, un punto di vista. Ho verificato tutte le linee guida e ritengo che tutte queste pagine vi siano conformi.
  4. Tutte le pagine di questo sito sono validate come XHTML 1.0 Strict. Questo non è un punto di vista personale; un programma può infatti determinare con un’accuratezza del 100% se una pagina ha la sintassi XHTML corretta. Ad esempio, potete verificare la validità XHTML della home page.
  5. Tutte la pagine di questo sito usano marcatori semantici. I tag H2 sono usati per i titoli principali, H3 per i sottotitoli. Per esempio, in questa pagina, gli utenti JAWS possono saltare alla prossima sezione all’interno della dichiarazione di accessibilità premendo  ALT+INSERT+3.

Aiuti alla navigazione

  1. Tutte la pagine hanno i link rel=previous, next, up, e home per aiutare la navigazione nei browser testuali. Gli utenti di Netscape 6 e Mozilla possono avvantaggiarsi di questa funzione selezionando il menù View, Show/Hide, Site Navigation Bar, Show Only as Needded (or Show always).
  2. I suggerimenti di questo libro possono essere consultati in molti modi. Per protagonista, per disabilità , per principio di progettazione , per browser e tecnologia assistiva, e per strumento di pubblicazione.
  3. La home page e tutte le pagine di archivio includono un riquadro per la ricerca (tasto di accesso rapido 4). Opzioni di ricerca ulteriori sono disponibili nella pagina di ricerca avanzata.

Link

  1. Molti link hanno il titolo che descrive il link in maggior dettaglio, a meno che il testo del link stesso non sia di per sè già ampiamente descrittivo (come il titolo di un articolo).
  2. I link sono scritti in modo da poter aver senso anche al di fuori del contesto in cui si trovano.

Immagini

  1. Tutte le immagini di contenuto in questo sito hanno una loro descrizione nell’attributo  ALT.  Le immagini puramente decorative hanno un attributo ALT con contenuto nullo.
  2. Immagini complesse includono l’attributo LONGDESC ovvero descrizioni che spiegano il significato di ogni immagine ai lettori non visuali.

Progettazione visuale

  1. Questo sito usa i fogli di stile per la disposizione visuale dei contenuti nella pagina.
  2. Questo sito usa solo caratteri con dimensione relativa, compatili con le preferenze specificate dall’utente sul proprio browser nell’opzione ”dimensione caratteri”.
  3. Se il browser o l’unità di lettura non è compatibile con i fogli di stile, il contenuto di ogni pagina è comunque leggibile.

Riferimenti per l’accessibilità (in inglese)

  1. W3 accessibility guidelines, spiega le ragioni di ogni linea guida.
  2. W3 accessibility techniques, spiega come applicare ognuna delle linee guida.
  3. W3 accessibility checklist, una guida all’accessibilità per gli sviluppatori troppo occupati. 
  4. U.S. Federal Government Section 508 accessibility guidelines (linee guida del Governo Federale USA).

[NdT Riferimenti per l’accessibilità in italiano]

Sono riportati nella nota all’edizione italiana

Software per l’accessibilità

  1. JAWS, un lettore di schermo (screen reader) per Windows. Prelevabile anche una versione demo, limitata nel tempo.
  2. Home Page Reader, un lettore di schermo per Windows. Prelevabile una versione demo
  3. Lynx, un browser testuale gratuito, utile per non vedenti che dispongono di barra Braille aggiornabile.
  4. Links, un browser testuale gratuito, per utenti con connessioni lente.
  5. Opera, un browser visuale con molte funzionalità per l’accessibilità, quali zoom sul testo, fogli di stile dell’utente, visualizzazione o meno delle immagini. Prelevabile una versione gratuita. Compatibile con Windows, Macintosh, Linux, ed altri sistemi operativi.

Servizi per l’accessibilità

  1. Bobby, un servizio gratuito per verificare la conformità di pagine web con le linee guida per l’accessibilità. Disponibile anche una versione commerciale con maggiori funzionalità.
  2. HTML Validator, un servizio gratuito per verificare che le pagine web pubblicate siano conformi agli standard del linguaggio  HTML.
  3. Web Page Backward Compatibility Viewer, uno strumento per vedere le pagine web  senza le funzionalità aggiuntive tipiche dei browser più recenti.
  4. Lynx Viewer, un servizio gratuito per verificare come appaiono le pagine web in Lynx.

Risorse correlate

  1. WebAIM, una organizzazione no-profit per il miglioramento dell’accessibilità dei materiali per l’insegnamento online.
  2. Designing More Usable Web Sites, un lungo elenco di ulteriori risorse sul tema.

Libri (in inglese) raccomandati

  1. Joe Clark: Building Accessible Websites. Ne ho curato l’edizione, per la parte tecnica. Eccellente. Completo ma non enorme.
  2. Jim Thatcher e altri: Constructing Accessible Web Sites. Meno completo del precedente, ma più approfondito sui temi trattati. Pubblica immagini di come i vari lettori di schermo e browser interpretano i tag e i marcatori. Include un divertente capitolo sull’attuale stato dei requisiti di legge [NdT statunitense] sull’accessibilità. 

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

  • Giorno 8 – Date titoli significativiGiorno 8 – Date titoli significativi Giorno 8: Date titoli significativi Ogni pagina del vostro sito dovrebbe avere un titolo unico e con un significato chiaro. Il titolo della home page può […]
  • Giorno 9 – Fornite ulteriori ausili alla navigazioneGiorno 9 – Fornite ulteriori ausili alla navigazione Giorno 9: Fornite ulteriori ausili alla navigazione Avete familiarità con il tag <link> in relazione all'utilizzo con i fogli di stile esterni. Ma […]
  • Giorno 7 – Identificate la vostra linguaGiorno 7 – Identificate la vostra lingua Giorno 7: Identificate la vostra lingua Sapete in che lingua state scrivendo, così ditelo ai vostri lettori e.... al loro software. A chi serve? A […]
  • TraduzioniTraduzioni Traduzioni Come specificato nei termini di utilizzo, le traduzioni di questo libro sono consentite se pubblicate sotto la stessa licenza 'libera' dell'originale. […]
  • Giorno 23 – Fornite testi equivalente per le immaginiGiorno 23 – Fornite testi equivalente per le immagini Giorno 23: Fornite testi equivalenti per le immagini Questo è il giorno più importante, e dunque seguite con attenzione: Ogni singola immagine, su ogni […]
Condividi:

Informazioni sull'autore

Franco Carcillo
Franco Carcillo
Sono nato (1956) e vivo a Torino.  Da oltre 26 anni lavoro ('da sempre') presso il Comune di Torino, presso il Sistema Informativo. Mi occupo di web.  Sono infatti Direttore Responsabile dei siti internet della Città, sin dalla loro nascita, nel 1994. Prima del 1994 mi sono occupato di informatica gestionale classica, anche se in ambiente distribuito (mini e pc, sin dal loro apparire nella Civica Amministrazione).  Negli anni 80 mi sono appassionato, nel tempo libero, di telematica.  Mio è stato il primo nodo della rete Fidonet in Torino città (Fido_Torino e  TO_news) nel 1987.  Sono stato anche coordinatore nazionale della rete amatoriale, anche se solo per 6 mesi. Poi ho abbandonato:  troppe le pressioni intorno a quello che doveva essere, alla fine, un semplice hobby. Quando non ci si diverte più, meglio spegnere. Ma la passione telematica è rimasta.  Ed ecco che ho tenuto ogni settimana (sino alla chiusura del giornale!) la prima rubrica di telematica pubblicata  su un quotidiano italiano "StampaSera"; a quei tempi di internet se ne parlava vagheggiandola nei meandri universitari e militari americani. Ho pubblicato il primo speciale pubblicato in Italia riguardante i bbs su BIT della Jackson;  ho collaborato, con altre riviste, tra cui PCWORLD dove ho avuto per lungo tempo una rubrica fissa. Di interner e dei siti, che dire? C'è ancora tanta strada da percorrere: l'accessibilità ne è un'esempio. Ma anche rendere i siti davvero fruibili così come far 'trovare' la montagna di informazioni memorizzate tra le pagine, sono sfide  non da poco. Vi pare? All'Università di Torino, quest'anno, molti studenti hanno partecipato, interessatissimi, ad un mio breve seminario su 'Progettare siti web per la Pubblica Amministrazione, la sfida dell'accessibiltià e usabilità'.  E' stupefacente notare come le persone che usano tutti i giorni la rete e a cui spieghi come e perchè i siti non sono nè usabili nè accessibili si rendano immediatamente conto e capiscano: quasi un velo, un sipario sia stato loro svelato. Ecco perchè ho deciso di tradurre 'Dive into accessibility':  perchè affrontare l'accessibilità non è così difficile. Certo nei siti mastodontici le operazioni possono essere lunghe, ma non vi sono più scuse per partire con nuovi progetti 'alla cieca'.

Commenti

Nessun commento

    Rispondi

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

    Link e informazioni