Nascono le Edizioni IWA ITALY

L’associazione avvia l’attività editoriale per la formazione e la promozione dei professionisti del web

Notizia di giovedì 6 maggio 2004

Parola d’ordine: valorizzare i nuovi talenti

Uno dei problemi il cui incorrono maggiormente i nuovi autori è la selezione dell’editore: la pubblicazione di un libro, specialmente con editori di grosse dimensioni, può richiedere moltissimi mesi – a volte addirittura anni – e spesso il risultato finale non rispetta la volontà dell’autore. Purtroppo i nuovi talenti del settore ICT vengono costretti a non pubblicare testi oppure ad abbandonare l’attività di scrittore dopo una prima esperienza negativa: questo crea un “vuoto” di conoscenza per particolari tematiche non consentendo alle “nuove leve” di poter apprendere da testi prodotti dai “guru” per le varie specializzazioni.

I normali contratti di edizione, pur garantendo una larga distribuzione a causa dei forti costi legati alla distribuzione pongono l’autore in “ultima posizione” garantendo un diritto d’autore relativamente basso.
Le edizioni IWA ITALY valuteranno assieme all’autore la quantità iniziale di testi da stampare per poi pianificare la produzione tramite “print on demand” il che garantisce allo stesso tempo l’immediata disponibilità del prodotto e un abbattimento dei costi, con relativa maggiore percentuale di diritti per l’autore.

Il tetra-libro ™

Tutti i testi prodotti dalle edizioni IWA ITALY vengono forniti nell’innovativo sistema TETRA-LIBRO(tm), vale a dire la fornitura del testo con un’unica confezione nei seguenti formati:

  • Stampa digitale su carta di qualità ad alta definizione;
  • Adobe Acrobat con formattazione degli elementi per renderne accessibile la consultazione;
  • XHTML 1.0 Strict con rispetto delle linee guida WCAG 1.0;
  • Microsoft Reader 1.0.

Questa modalità di fornitura dei testi consente di garantire a qualsiasi lettore la possibilità di fruire i contenuti nel formato preferito e/o nei formati in cui – per limitazioni tecnologiche o per disabilità – può utilizzare i contenuti dei libri.

Le collane

L’attività delle edizioni IWA ITALY riguarderà tutto il settore ICT e renderà disponibili i primi testi dal mese di giugno 2004. Ogni collana ha un responsabile (coordinatore di collana) il quale riceve le segnalazioni di proposte editoriali direttamente dai potenziali autori e ne discute la pubblicazione con la redazione. La prima collana è “Web Standards”, coordinata da Roberto Castaldo.

La redazione

Le edizioni IWA ITALY hanno come il presidente dell’Associazione, attualmente nella figura di Roberto Scano (rscano@iwa-italy.org). La redazione è formata da:

  • Massimo Campione (Responsabile promozione e distribuzione)
  • Roberto Castaldo (Responsabile collana “Web Standards”)
  • Stefania Gini (Responsabile grafica copertine libri e CD-ROM)
  • Livio Mondini (Coordinamento editoriale ed impaginazione)
  • Sonia Tommasini (Responsabile amministrazione e contratti)

La redazione composta da professionisti del settore valuta le proposte provenienti direttamente dagli autori con i quali viene sottoscritto il contratto di edizione che prevede la fornitura di testi on-demand nonché, grazie ad accordi con librerie sul territorio nazionale, la distribuzione e punti di presenza con i testi delle collane IWA ITALY.

La promozione delle attività tramite comunicati stampa è effettuata grazie al supporto dell’agenzia Fullpress (www.fullpress.it) nella persona di Anna Bruno che da anni cura in modo preciso e professionale la pubblicazione e la diffusione delle comunicazioni relative all’attività dell’associazione.

Per inviare proposte editoriali o per maggiori informazioni, contattare la responsabile commerciale all’indirizzo di posta elettronica: redazione@iwa-italy.org.

 

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

  • IWA Italy per una formazione di alta qualitàIWA Italy per una formazione di alta qualità Ecco i primi soci IWA/HWG che hanno ottenuto la certificazione IEAS. IWA Italy annuncia che i soci Annalisa Di Bartolomeo, Mario Nanni e Antonietta Fiorentino sono i […]
  • Iniziati i lavori del Web Skills Working GroupIniziati i lavori del Web Skills Working Group Lo scopo del gruppo, che coinvolge aziende, esperti e rappresentanti di enti pubblici è di definire i requisiti formativi per le professioni del Web. Comunicato […]
  • Buon compleanno IWA ITALYBuon compleanno IWA ITALY ITALYQuattro anni fa, a Venezia-Lido, nasceva la sezione italiana di IWA. Sono passati oramai quattro anni dal giorno in cui un gruppo di sviluppatori web ha deciso di […]
  • Aggiornamento requisiti Legge StancaAggiornamento requisiti Legge Stanca E' stato pubblicato il documento contenente le linee guida per l'aggiornamento dei requisiti tecnici previsti dalla legge 4/2004. L'aggiornamento era nell'aria da […]
  • Nascono i WAS (Web Accessibility Specialist)Nascono i WAS (Web Accessibility Specialist) Con l'approvazione da parte di Richard S. Brinegar le linee guida per la formazione degli esperti di accessibilità diventano pubbliche e riferimento per i […]
Condividi:

Informazioni sull'autore

Roberto Castaldo
Roberto Castaldo
Sono nato e vivo a Napoli, ed opero professionalmente nel mondo dell'informatica da più di vent'anni. In realtà l'informatica, insieme alla musica e ad altre poche cose, è stato da sempre un mio chiodo fisso, e la buona sorte mi ha aiutato a trasformarlo in un mestiere. Sin dalle mie primissime esperienze lavorative - insegnavo dattilografia ed i primi rudimenti di informatica in una scuola privata - mi sono trovato a mio agio nel settore della formazione e della divulgazione, certamente aiutato dai miei studi classici. Nel 1987 ho iniziato la mia attività come insegnante d'informatica in un Istituto Professionale Statale - per circa due anni sono stato il più giovane insegnante di ruolo d'Italia. Ho avuto svariate esperienze anche nel settore privato come sviluppatore (TPascal - lo ricordate? - VB, ASP e, più di recente VB.NET ed ASP.NET), ma soprattutto come docente e come divulgatore. Ho effettuato attività di formazione presso le più grandi realtà imprenditoriali italiane (IBM, Omnitel, Telecom Italia, TIM, Unicredito, Ekip, BNL, SSGRR), ma anche all'estero in qualità di docente e/o progettista di percorsi formativi; gli argomenti spaziano dal mondo Office fino al multimedia ed alla programmazione avanzata ASP ed ASP.NET. Ho collaborato con l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, ho redatto articoli/tutorial per un'importante rivista informatica (Win98 Magazine), ed ho partecipato allo sviluppo di CD-Rom Multimediali (IBM, Selfin, BNL) curando personalmente la registrazione dei commenti audio ed il montaggio delle musiche (CoolEdit), l'eventuale connessione a database remoti, l'assemblaggio degli elementi testuali, grafici e multimediali (Director 8) fino alla creazione del master definitivo. Negli anni 1998-2000 ho collaborato con la Gazzetta dello Sport Online curando, in occasione dei più importanti avvenimenti sportivi (Mondiali ed Europei di calcio, Giro d'Italia, Campionato di Serie A) le pagine contenenti la traduzione in inglese e francese degli articoli in italiano. Il mio compito consisteva nell'inviare ai miei traduttori la cronaca in italiano, riceverne la traduzione, creare le pagine inglesi e francesi del sito www.gazzetta.it e pubblicarle sul server, il tutto entro 90 minuti dalla fine dell'evento. Nel frattempo, mi avvicinavo in maniera sempre più approfondita alle problematiche legate all'accessibilità di siti web, progettando percorsi di formazione ad hoc, ed aderendo entusiasticamente al progetto webaccessibile.org. Sono stato per diversi mesi membro del XML Protocol Working Group del W3C, ed attualmente partecipo ai lavoro del WAI Web Content Accessibility Guidelines (WCAG) Working Group e del E&O Education ad Outreach Working Group.

Commenti

Nessun commento

    Rispondi

    Link e informazioni