ERCIM Ospiterà la Sede Europea del World Wide Web Consortium

http://www.w3.org/ — 27 Novembre 2002 — Il World Wide Web Consortium (W3C), Istituto Nazionale di Ricerca in Informatica e Automatica (INRIA – Institut National de Recherche en Informatique et en Automatique) e il Consorzio Europeo per la Ricerca in Informatica e Matematica (ERCIM – European Research Consortium for Informatics and Mathematics) annunciano modifiche organizzative finalizzate a rafforzare le relazioni di ricerca in Europa, per supportare meglio lo sviluppo delle Tecnologie Web.

Lo spostamento della sede europea dall’ INRIA all’ ERCIM sarà effettivo dal 1° gennaio 2003. Questa modifica organizzativa permette al W3C di migliorare le relazioni con il mondo della ricerca in Europa, mantenendo la sua relazione storicamente forte con l’ INRIA, uno dei membri fondatori di ERCIM.

ERCIM è stato fondato nel 1989 da INRIA, GMD (ora confluito nel Fraunhofer-Gesellschaft, Germania) e CWI (Centrum voor Wiskunde en Informatica, Olanda), allo scopo di costituire un consorzio europeo senza fini di lucro, dedicato allo sviluppo delle tecnologie dell’ informazione e della matematica applicata.

Attualmente, i membri di ERCIM sono istituti di ricerca appartenenti a sedici paesi europei. Ogni istituto membro è un’ istituzione di ricerca di prim’ ordine nel suo paese, con ottimi legami con le comunità di ricerca nazionali e internazionali. Tutti i membri ERCIM sono centri nazionali, senza vincoli commerciali. Ogni istituto è fortemente coinvolto in programmi di ricerca dell’ Unione Europea, progetti con la piccola e media impresa e con grandi realtà industriali.

ERCIM è un European Economic Interest Grouping (EEIG), entità dotata di personalità giuridica in Europa. Gerard Van Oortmerssen, Direttore del CWI (Olanda), ricopre attualmente le funzioni di Presidente dell’ ERCIM, e Bernard Larrouturou, CEO dell’ INRIA, svolge le funzioni di General Manager dell’ ERCIM.

“I Direttori dell’ ERCIM conoscevano già bene la realtà del W3C. Istituti membri di ERCIM hanno partecipato attivamente ai gruppi di lavoro del W3C, e molti di questi operano anche come W3C Office.” ha osservato Gerard van Oortmerssen. “In qualità di rete di centri di ricerca in IT, ERCIM conta più di 10.000 ricercatori. Il W3C potrà trarre beneficio da questo patrimonio di competenze. Per ERCIM questo cambiamento costituisce un’ opportunità per allargare la cooperazione su scala globale.”

“Il Web si sviluppa in maniera più robusta e più utile quando vi è un reale impegno a promuovere la presenza e l’ influenza a livello internazionale nello sviluppo delle tecnologie Web.” ha detto Tim Berneers-Lee, Direttore del W3C. “Pe il W3C ciò significa avere un unico centro direzionale – http://www.w3.org – supportato da tre organizzazioni – MIT, Keio University e ora ERCIM. Il fatto che ERCIM diventi l’ host europeo esalta le potenzialità di crescita e le sinergie per le tecnologie Web in Europa.”

Per approfondire…

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Condividi:

Informazioni sull'autore

Roberto Scano
Roberto Scano
  • Seguilo su

Roberto Scano si occupa di accessibilità dall'inizio del millennio. Ha collaborato allo sviluppo delle WCAG 2.0, delle ATAG 2.0 nonché della normativa italiana in materia di accessibilità. Autore di tre libri in materia, è consulente e formatore nell'ambito della tematica della qualità dei servizi delle P.A. e delle aziende.

Commenti

Nessun commento

    Rispondi

    Link e informazioni