Organizzazione del W3C

Innanzitutto è bene ricordare che la missione del World Wide Web Consortium è di portare il web alla sua massima potenzialità sviluppando dei protocolli comuni che ne promuovano l’evoluzione garantendo l’interoperabilità.

In questa sezione verranno presentati dei documenti informativi sull’organizzazione operativa del W3C al fine di comprendere meglio come, e con il contributo di chi, nascono le raccomandazioni.

Per una panoramica completa delle attività del W3C, è possibile visionare il grafico contenente le attività del consorzio organizzate per aree di intervento e gruppi (si ringrazia Steven R. Bratt del W3C per l’autorizzazione alla riproduzione dell’immagine).

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

  • I QUICKTIPS WAI: Istruzioni per l’usoI QUICKTIPS WAI: Istruzioni per l’uso Nel sito del W3C è disponibile una sezione del progetto WAI dedicata ai Quicktips: cosa sono? Di fatto i QuickTips sono dei punti chiave di partenza per consentire a […]
  • Le WCAG 2.0 sono Candidate RecommendationLe WCAG 2.0 sono Candidate Recommendation Dopo tanti mesi, e diverse working draft, finalmente le Web Content Accessibility Guidelines 2.0 sono arrivate allo stato di Candidate Recommendation Ora parte la fase […]
  • Analisi – ATAG 2.0 W3C Working Draft 22 November 2004Analisi – ATAG 2.0 W3C Working Draft 22 November 2004 Descrizione del documento Questo documento vuole analizzare e fornire una serie di commenti alle linee guida del Working Draft pubblico del 22 Novembre 2004 delle […]
  • Cos’è il W3CCos’è il W3C World Wide Web Consortium Non solo HTML, XHTML, CSS, XML... conosciamo più a fondo il consorzio mondiale che definisce gli standard per il web Il World Wide Web […]
  • WCAG 2.0 in italianoWCAG 2.0 in italiano Dopo molti mesi di lavoro ed il succedersi di diverse versioni beta, il gruppo di lavoro coordinato da IWA/HWG ha finalmente visto riconoscere il risultato dei propri […]
Condividi:

Informazioni sull'autore

Roberto Scano
Roberto Scano
  • Seguilo su

Roberto Scano si occupa di accessibilità dall'inizio del millennio. Ha collaborato allo sviluppo delle WCAG 2.0, delle ATAG 2.0 nonché della normativa italiana in materia di accessibilità. Autore di tre libri in materia, è consulente e formatore nell'ambito della tematica della qualità dei servizi delle P.A. e delle aziende.

Commenti

Nessun commento

    Rispondi

    Link e informazioni