I forum accessibili

Perché questi forum

Quest’area di discussione, nata ormai cinque mesi fa, è stata pensata per condividere opinioni ed esperienze riguardanti l’accessibilità in tutti i suoi aspetti nonché i linguaggi standard per il Web promossi dal World Wide Web Consortium (meglio noto come W3C).

Ma è nata anche – e forse soprattutto – per mettere a disposizione dei lettori di Diodati.org un luogo di libera discussione, progettato secondo criteri di elevata accessibilità, tali da consentire anche a chi solitamente rimane escluso dall’uso di forum e gruppi di discussione di condividere pensieri ed esperienze con altri.

 

Non registrazioni ma rispetto reciproco

Per leggere le discussioni in atto o per inviare messaggi ai forum non occorrono registrazioni preliminari né noiose procedure di autenticazione: l’unico limite da osservare è il rispetto per gli altri e per le idee altrui.

 

Quali sono gli standard adoperati

Tutte le pagine dei forum di Diodati.org sono scritte in XHTML 1.0 strict, adoperano cioè la DTD rigorosa di XHTML, che garantisce la massima separazione tra struttura e presentazione ed i migliori risultati attualmente possibili in termini di accessibilità. Il codice di tutte le pagine è stato convalidato con il W3C Markup Validation Service ed è risultato privo di errori.

La presentazione è stata ottenuta per mezzo del solo uso dei fogli di stile CSS2. Il codice dei fogli di stile utilizzati è stato convalidato con il W3C CSS Validation Service ed è risultato non solo privo di errori ma anche esente da avvertimenti per possibili problemi di leggibilità (si ottengono avvertimenti quando una definizione di stile è corretta ma incompleta, come succede ad esempio quando si definisce solo il colore di sfondo e non quello di primo piano, o viceversa).

 

Accessibilità

Numerose sono le misure adottate per favorire la massima accessiblità dei forum, qualsiasi sia il browser, il sistema operativo, il tipo di computer o la periferica di puntamento adoperata. Eccone alcune:

  • grafica leggera e codice privo di elementi di formattazione, per ridurre al minimo il peso delle pagine ed il relativo tempo di caricamento;
  • tutte le informazioni veicolate attraverso l’uso significativo dei colori – come le citazioni e il tipo dei messaggi – sono disponibili anche per mezzo di sistemi alternativi, svincolati dall’uso del colore;
  • tutte le informazioni sono completamente accessibili anche a chi naviga senza il supporto per i fogli di stile;
  • non si fa uso di javascript né di applet java. Le varie personalizzazioni presenti sono rese possibili per mezzo di script lato server, che non richiedono alcun requisito di compatibilità del browser utilizzato;
  • pagine e moduli sono perfettamente navigabili anche solo per mezzo della tastiera; vi sono apposite scorciatoie, invisibili a chi naviga in modalità grafica, che permettono a chi usa sintetizzatori vocali di saltare i testi introduttivi e i menu; è inoltre possibile aprire l’indice dei forum, in qualsiasi sezione del sito ci si trovi, grazie alla combinazione ALT+4+INVIO per gli utenti di PC/Windows o CTRL+4 per gli utenti Macintosh. L’elenco completo dei tasti di accesso rapido utilizzabili nella navigazione su Diodati.org è disponibile alla pagina http://www.diodati.org/tasti.asp;
  • tutti i testi e gli oggetti della pagina sono ridimensionabili a piacere dall’utente, grazie all’uso di dimensionamenti e posizionamenti relativi e percentuali piuttosto che fissi;
  • nei campi modulo delle pagine di scrittura e di ricerca sono stati utilizzati elementi e attributi quali fieldset, legend e label, che hanno la funzione specifica di rendere più chiaro l’utilizzo dei moduli, soprattutto per chi naviga con browser non grafici;
  • ed infine la novità principale di questi forum: la possibilità di ingrandire notevolmente, in modo interattivo, i pulsanti e i campi testo dei moduli presenti nelle pagine di scrittura e di ricerca. Ciò costituisce un valido aiuto per gli ipovedenti, cioè per la categoria di utenti più danneggiata dalle soluzioni di impaginazione normalmente adottate nella grande maggioranza dei siti Web.

Per qualsiasi dubbio o problema di utilizzo dei forum è a disposizione dei lettori uno spazio di discussione dedicato (Aiuti e segnalazioni sull’uso dei forum).

 

Il successo dell’iniziativa

I forum sono stati pubblicati ufficialmente il 22 febbraio 2003. In meno di cinque mesi di attività, il riscontro da parte dei lettori è stato davvero lusinghiero e ben superiore alle attese. Alla data odierna (13 luglio 2003), sono stati inviati ai quattro forum attivati su Diodati.org oltre 900 messaggi e quasi 500 al solo forum dedicato all’accessibilità. Le pagine viste complessivamente in questo periodo sono state circa 140.000, un bel numero considerando gli argomenti tecnici trattati e la mancanza di qualsiasi campagna di promozione pubblicitaria.

Partecipano alle discussioni noti esperti di accessibilità, usabilità e CSS quali Sofia Postai, Maurizio Boscarol, Gianluca Troiani, Roberto Scano, Andrea Bernardini, Flavio Fogarolo, Franco Frascolla e altri ancora, con i quali mi scuso per non averli citati. Il livello delle discussioni è generalmente molto alto. Fin dall’inizio dell’attività dei forum si è puntato molto sull’attività di test per pagine web e siti. Su questo fronte il contributo degli esperti è stato ed è validissimo e disinteressato, prestandosi tutti a dare consigli e a riceverne, allo scopo di migliorare i propri siti e diffondere tra i non addetti ai lavori la cultura dell’accessibilità e del rispetto dei linguaggi standard.

Degna di nota è anche la partecipazione alle discussioni di numerosi disabili della vista (ipovedenti e non vedenti), che con il loro prezioso contributo non solo dimostrano quotidianamente che i forum accessibili sono per loro davvero tali, ma permettono anche di migliorare costantemente l’accessibilità di Diodati.org e di altri siti, fornendo un importante riscontro diretto sulla validità delle soluzioni di sviluppo volta per volta adottate.

 

Un po’ di indirizzi

A questo punto non mi resta che invitare i lettori ad intervenire numerosi alle discussioni. L’indice dei forum è disponibile alla pagina http://www.diodati.org/forum/index.asp. Una breve scheda con i link agli ultimi quattro messaggi pubblicati è sempre presente nella prima pagina del sito: http://www.diodati.org/. Chi volesse riprodurre questa scheda su altri siti, può farlo liberamente utilizzando l’apposito file RSS / XML aggiornato in tempo reale: http://www.diodati.org/forum/rss.

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

  • Pattern visivi durante la navigazione o la ricerca in sito WebPattern visivi durante la navigazione o la ricerca in sito Web Traduzione - autorizzata dagli autori - dell'articolo "Eye Gaze Patterns while Searching vs. Browsing a Website", di Sav Shrestha e Kelsi Lenz, pubblicato su Usability […]
  • Libri, Articoli ed intervisteLibri, Articoli ed interviste In questa sezione verranno proposti e segnalati libri e documenti di particolare intresse per tutti i professionisti del settore nonché interviste a personaggi chiave […]
  • Creare codice standard con Microsoft FrontpageCreare codice standard con Microsoft Frontpage Questo articolo descrive come incrementare la qualità delle pagine HTML/XHTML integrando HTML Tidy in Microsoft FrontPage 2000 or 2002 (Office XP). Si tratta di una […]
  • Elezioni Europee ed accessibilitàElezioni Europee ed accessibilità "Vota la Trippa!", urlava Totò utilizzando un imbuto per amplificare la sua voce in un film oramai storico. Lo scopo dei partiti per le prossime elezioni europee […]
  • Rendere accessibile JavaScript e DHTMLRendere accessibile JavaScript e DHTML Cos'è JavaScript? La migliore risposta si ottiene definendo cosa NON è Javascript. Innanzitutto, non è HTML. JavaScript non si appoggia sui tag HTML, o sulle regole di […]
Condividi:

Informazioni sull'autore

Michele Diodati
Michele Diodati
Sarò breve. Nabbi... o nacqui - scegliete la forma che preferite - a Caserta nel 1964. (... E questa è una delle pochissime volte che la città di Caserta viene nominata senza alcun riferimento ad attività criminali e fatti di camorra.) Di padre medico e madre insegnante, ho seguito studi filosofici, laureandomi a Napoli nel 1989. Dal 1989 al 1991 ho vissuto a Milano, svolgendo i lavori più disparati: da impiegato in una cartiera, fallita dopo tre mesi - non per colpa mia - a banconiere in un negozio di frullati in Corso Buenos Aires, fino ad agente immobiliare in un cantiere di Noviglio. Per la maggior parte del tempo però ho lavorato come professore itinerante: italiano, latino, greco e filosofia a domicilio, per studenti con qualche brutto voto da cancellare. I miei primi approcci con l'informatica sono datati 1984, anno in cui comprai un Commodore 64 ed imparai i primi rudimenti del Basic. Al 1993 risalgono i primi guadagni ottenuti per mezzo di strumenti informatici (manifesti pubblicitari e disegni per specchi, realizzati con CorelDRAW 3.0). Da gennaio 1996 risiedo a Roma, città nella quale ho trovato - oltre ad un inquinamento e ad un traffico micidiali - anche numerose e importanti occasioni di lavoro e di crescita professionale, nonché un patrimonio artistico e culturale inimitabile, che non basterebbe una vita intera per conoscere completamente e che mi fa sentire ricco, nonostante le tasse che quest'anno mi tocca pagare! Sono sposato felicemente (ma sì, vah...) dal 1997. Per ora purtroppo non abbiamo figli bipedi, ma da agosto 1999 abbiamo una bellissima figlia quadrupede, forse un po' scura di carnagione ma affettuosissima: è Smilla, una cagnolina abbandonata dai soliti stronzi - scusate, non ho trovato termine migliore! - su una montagna nei pressi di Frosolone, in Molise. Ci imbattemmo in lei durante una passeggiata e ci chiese cortesemente, ma fermamente, di adottarla. Così abbiamo fatto e da allora siamo inseparabili!

Commenti

Nessun commento

    Rispondi

    Link e informazioni