Grafica e Accessibilità

Siamo italiani!
Per noi ? importante il look, l’immagine e attorno a questo nostro
essere e modo di vedere siamo riusciti a costruire il made in Italy,
siamo riusciti ad esportarlo e per questo siamo conosciuti e ammirati all’estero.

Perch? non pensare che non vi siano ripercussioni anche su Internet, su come
le nostre aziende si presentano ai propri possibili clienti e forse sulle
attese dei navigatori nazionali?
Aziende e navigatori italiani vogliono siti web spumeggianti, ricchi di grafica,
innovativi.

Guardate due esempi che ho selezionato in questo modo pseudo-casuale: con Google ho trovato il sito Segnalazione siti flash e ho selezionato i primi due tra i I pi? cliccati

Sicuramente si tratta di siti di un livello grafico medio alto. Sicuramente si
tratta di siti conosciuti. Penso che molte piccole medie aziende italiane
vorrebbero siti simili, ma sono spaventate dai possibili costi di “acquisto” e
di gestione.

E’ veramente cos? importante la grafica per una piccola media impresa?
Le piccole medie imprese non hanno molti soldi da spendere, non hanno un EDP
manager o un webmaster, solitamente si fanno realizzare siti brochure anche
accattivanti che non vengono modificati per anni!
Sono questi siti di una qualche utilit? alle piccole medie imprese? Hanno mai
portato a casa un contatto interessante?
Eppure, nessun imprenditore si preoccuperebbe di aprire un bel negozio in un deserto!
Nessun imprenditore aprirebbe un bel negozio esponendo merce deteriorata!

Quindi? Conviene aspettare o usare i media tradizionali?
Internet ? un’opportunit? troppo grossa e se non la si cavalca per tempo verr?
cavalcata dai nostri concorrenti, che in un’epoca di globalizzazione potrebbero
essere localizzati ovunque.
Perch? non seguire una strada consona alle proprie forze che dia subito
anche piccoli ritorni (se non economici, almeno di immagine)?
Perch? non iniziare con un sito semplice e semplicemente modificabile,
ma frequentemente aggiornato?
Pensate che la semplicit?, se accoppiata all’accessibilit?, possa andare a
discapito della vostra immagine aziendale pi? di una multimedialit? ammuffita
e senza contenuti?
Il nostro sito http://www.pivari.com ?
sicuramente uno dei siti pi? brutti del mondo ma:

  • ? un sito accessibile, questo vuol dire che le informazioni contenute
    possono essere fruite da portatori di handicap, da persone dotate di mezzi
    informatici non recenti, connessioni lente, monitor piccoli (pda, cellulari)
  • in due mesi ha ottenuto da Google page rank 5/10, questo vuol dire che per
    Google (di gran lunga il principale motore di ricerca al mondo) il nostro sito ?
    tra i pi? conosciuti siti italiani.
  • E’ aggiornato, per la parte News, almeno due volte a settimana. La parte
    News ? un Blog ed ? gestita tramite Blogger.
    Questo significa che anche una persona non tecnica potrebbe semplicemente
    aggiornare le news e da un qualsiasi computer con connessione internet.

Internet vuole dinamismo, siti sempre aggiornati!
Internet ha sete di novit?, di notizie fresche da veicolare.

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

  • Quanti termini nel web semanticoQuanti termini nel web semantico Prefazione Da poco abbiamo iniziato a parlare di questo nuovo web che è il web semantico e già in un primo articolo ne abbiamo illustrato a grandi linee […]
  • DeylaDeyla Cos'? Deyla.com? Riportando le parole degli autori: "Deyla ? la guida che si affianca al tuo motore preferito per: Salvare, Votare e Commentare i siti." Come ho […]
  • Calendario senza tabella? Da oggi è possibile!Calendario senza tabella? Da oggi è possibile! Ultimamente su una lista alla quale partecipo quotidianamente, è stata posta una domanda relativa a calendari accessibili e tabelle. Quella discussione ha […]
  • Contenuti alternativi e motori di ricercaContenuti alternativi e motori di ricerca Riprendendo, anche se solo in parte, una discussione iniziata in lista Itlists IWA Webaccessibile, ho ricevuto alcuni feedback personali da parte di utenti che mi […]
  • Grafici a barre accessibiliGrafici a barre accessibili Ogni volta che si fruisce un insieme di statistiche, la documentazione è corredata da grafici che ne agevolano la comprensione; su internet molti sono i siti che […]
Condividi:

Informazioni sull'autore

Fabrizio Pivari
Fabrizio Pivari
Sono nato il 25/1/64 a Milano. Sono sposato da quasi sei anni. Ho lavorato per più dodici anni in aziende appartenenti al gruppo ENI dove ho ricoperto ruoli molto vari nell'ambito delle nuove tecnologie informatiche. Inizialmente in AGIP S.p.A. (1989) ho ricoperto la mansione di sistemista UNIX sulle prime workstation presenti in Azienda (e in Italia). Dal 1994, fui responsabile di progetto per il progetto Internet aziendale, selezionando il service provider, il firewall e progettando l'infrastruttura. Dal 1996 fui anche responsabile del progetto Intranet aziendale, creando e coadiuvando figure di webmaster. Dal 1999 i progetti Internet e Intranet iniziarono ad essere gestiti dall'outsourcer e fui responsabile del progetto Extranet aziendale. Da 2 anni mi sono trasferito a Rovigo (io e mia moglie abbiamo scelto di far nascere nostra figlia in una città vivibile, dove i genitori di mia moglie potessero essere vicino in caso di necessità). Sono libero professionista: consulente informatico, formatore ed esperto di web marketing. Ho tenuto svariati corsi presso enti di formazione o direttamente in azienda sulla security, le nuove tecnologie informatiche e sul WebMarketing e conferenze con scopo divulgativo sull'evoluzione tecnologica, il digital divide e l'accessibility. Lavoro soprattutto da casa svolgendo attività di webmarketing per i miei clienti diretti e in partnership con Indicizzazione.it.

Commenti

Nessun commento

    Rispondi

    Link e informazioni