La questione accessibilità

Una delle problematiche principali connesse all’accessibilità utilizzando Flash, è legata al suo formato non-lineare. L’HTML è lineare, ed un’utente che usa lo screen reader può con faciltà navigare in un sito utilizzando l’interfaccia e il flusso degli elementi nella pagina. Inoltre, l’HTML è statico. Non considerando gli script lato server e lato client, le uniche modifiche alla pagina HTML si verificano quando lo sviluppatore effettua delle modifiche al codice. Con Flash, questo non è più vero: i contenuti di un filmato Flash, come gli elementi di navigazione, le animazioni e l’interazione con l’utente, sono presentati tutti in maniera non lineare, spesso in modalità parallela. Un filmato Flash può prevedere la presenza di elementi di navigazione dinamici continuamente animati, ed anche contenuti in grado di modificarsi in tempo reale sulla base dell’interazione con l’utente. Uno screen reader ha la possibilità di accedere ai contenuti HTML in quanto inizia dalla parte superiore della pagina, e la legge verso il basso. Con Flash, l’inizio della pagina può anche non esistere;  c’è semplicemente un alternarsi di contenuti, spesso presentati in un formato molto destrutturato e non lineare.

L’accessibilità da tastiera rappresenta un’altra problematica. Anche se Flash e Shockwave possono essere resi accessibili da tastiera, questo non può essere ottenuto dall’interno del contenuto di un documento HTML. Se uno sviluppatore inserisce un filmato Flash all’interno di un documento che contiene a sua volta del codice HTML, gli utenti resteranno intrappolati al suo interno non appena il flusso del documento raggiungerà il filmato stesso. Usando esclusivamente la tastiera, non c’è modo di uscire dal filmato Flash e ritornare al documento HTML, a meno che lo sviluppatore non abbia espressamente previsto questa eventualità… ma in pochi lo fanno. Anche usare il tasto Tab in un’animazione shockwave potrebbe non funzionare, in quanto gli elementi di navigazione potrebbero non essere accessibili nello stesso ordine di apparizione sullo schermo.

Buona parte dei contenuti Flash e Shockwave non saranno mai accessibili. Checchè se ne dica, per sua stessa natura, Flash non sarà mai davvero e totalmente accessibile – esattamente come non lo saranno mai le immagini sul Web. Pensa alla più semplice delle fotografie sul Web, per la quale esisterà sempre una descrizione maggiormente dettagliata. A causa della sua natura grafica e della sua forte dipendenza dal concetto di animaizone, il contenuto di un filmato Flash potrà essere descritto fino ad un certo punto, non oltre. Addirittura, quel che in Flash appare come testo, altro non è che la sua rappresentazione grafica, creata così per permettere tutte quelle tecniche di animazione non possibili utilizzando il testo, quello vero. Quindi, per questi limiti, Flash non sarà mai completamente accessibile, anche se si è visto qualche passo in questa direzione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.