Integriamo la funzione di pulizia

Dopo aver scaricato HTML Tidy è necessario familiarizzare con il software prima di procedere con l’integrazione. Proviamo a fornire alcuni files HTML come parametro e vediamo cosa succede: per esempio, proviamo a passare la seguente linea di comando dando ad esempio il comando -indent e il nome di un file come argomenti:

C:<percorso di HTML Tidy>tidy.exe -indent <il tuo file>.htm

Probabilmente hai già delle preferenze sull’aspetto dell’applicazione e interesse ad applicare ulteriori opzioni tramite un file di configurazione.

Alla pagina del progetto HTML Tidy , è disponibile una guida rapida di configurazione in lingua inglese.

Il file di configurazione è un semplice file di testo che puoi modificare ad esempio con Notepad. Il mio file di configurazione (tidy.cfg) contiene il seguente codice:

// Config file for HTML tidy
output-xhtml: yes
doctype: strict
char-encoding: raw
tidy-mark: no

markup: yes
indent: auto
indent-spaces: 2
tab-size: 2
wrap: 120

break-before-br: no
drop-empty-paras: yes

word-2000: yes
clean: no

write-back: yes
keep-time: yes

Roberto Scano

Roberto Scano si occupa di accessibilità dall'inizio del millennio. Ha collaborato allo sviluppo delle WCAG 2.0, delle ATAG 2.0 nonché della normativa italiana in materia di accessibilità. Autore di tre libri in materia, è consulente e formatore nell'ambito della tematica della qualità dei servizi delle P.A. e delle aziende.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.