WCAG 2.0: seconda bozza di lavoro in italiano

/ 31 marzo 2009 Pubblicato in: Notizie Nessun commento

Il 30 marzo 2009 il gruppo di lavoro che si occupa della traduzione delle WCAG 2.0, coordinato da IWA/HWG, ha rilasciato la seconda bozza. Sito ufficiale della traduzione

WCAG 2.0: prima bozza in italiano

/ 16 marzo 2009 Pubblicato in: Notizie 3 commenti

La traduzione in italiano delle WCAG 2.0, autorizzata dal W3C all’inizio del 2009, inizia a prendere forma con la pubblicazione di una prima bozza dell’intero documento. Il gruppo di lavoro, coordinato da IWA/HWG, si è giovato dell’apporto di un Wiki e di una mailing list appositamente predisposti. Il lavoro delle prossime settimane vedrà il perfezionamento…

Comparazione WCAG 2.0 e requisiti legge Stanca

/ 13 marzo 2009 Pubblicato in: Articoli / Legge Stanca / WCAG 2.0 e Legge Stanca 2 commenti

Lo scopo di questo articolo è di fornire una serie di informazioni utili sulle WCAG 2.0 con una mappatura delle linee guida e dei criteri di successo rispetto alle precedenti WCAG 1.0 ed ai 22 requisiti previsti dall’allegato A del DM 8 luglio 2005. I testi delle linee guida sono stati tradotti in lingua italiana…

Comparazione WCAG 2.0 e requisiti legge Stanca: premessa

/ 13 marzo 2009 Pubblicato in: Articoli / Legge Stanca / WCAG 2.0 e Legge Stanca 3 commenti

Nella prima parte dell’articolo vengono approfonditi termini ed informazioni importanti per comprendere i criteri di successo delle nuove linee guida per l’accessibilità dei contenuti. Accessibility Supported Un’importante novità delle WCAG 2.0 che potrà essere utile per definire una serie di requisiti unici per tutte le tipologie di interfacce Web è la formulazione della tecnologia “Accessibility…

Comparazione WCAG 2.0 e requisiti legge Stanca: Principio 1

/ 13 marzo 2009 Pubblicato in: Articoli / Legge Stanca / WCAG 2.0 e Legge Stanca Nessun commento

In questo articolo vengono analizzate le linee guida appartenenti al principio 1 (Percepibile). Linea guida 1.1 Criterio di successo 1.1.1 1.1.1. Contenuti non testuali. Tutti i contenuti non testuali devono avere un’alternativa testuale che fornisca informazioni analoghe, ad eccezione delle seguenti situazioni (Livello A): Controlli, Input: il testo alternativo dei moduli di controllo o degli…

Link e informazioni