I.E.A.S.

Da sempre la mission di IWA Italy è quella di dare forza e motivazioni ai propri associati, allo scopo di migliorarne efficienza, professionalità, immagine, e quindi anche le opportunità professionali.

Questo si è concretizzato attraverso l’organizzazione di seminari e corsi, ma anche con lo sviluppo di linee guida per la formazione dei nostri soci, come le CWP WAS (Certified Web Professional – Web Accessibility Specialist) e le IEAS (IWA European Accessibility Syllabus).

L’IEAS (Iwa European Accessibility Syllabus), è un progetto formativo organico nato dalla necessità di formare in Italia e in tutt’Europa una nuova generazione di professionisti del Web in grado di sviluppare e gestire – a livello di struttura e di contenuti – siti ed applicazioni Web accessibili, nel pieno rispetto delle normative internazionali e delle legislazioni locali.

In tutte le fasi dello sviluppo e della progettazione deli percorsi formativi IEAS, è stato fatto tesoro dell’esperienza che IWA/HWG (unica realtà associativa a livello mondiale nel settore del Web) ha accumulato negli anni in materia di accessibilità del Web, anche grazie alla sua attiva partecipazione ai lavori del W3C, dell’ISO ed alle collaborazioni istituzionali con le Pubbliche Amministrazioni italiane, col CNIPA, col Ministero per i Beni Culturali.

Questo syllabus propone un percorso formativo di base e orientato alla risoluzione delle problematiche principali legate all’accessibilità del Web, da un duplice punto di vista: quello degli sviluppatori e quello dei redattori, figure professionali che si completano vicendevolmente, ed entrambe responsabili – con mansioni e compiti differenziati – della riuscita di un progetto Web.  In questo modo ciascuno potrà contare su una solida e condivisa base tecnica ed etica. 

A questo proposito, è convinzione radicata in tutte le componenti di IWA Italy che anche grazie ad approcci come questo il Web di domani potrà essere migliore, la formazione è certamente un fattore chiave nel lungo processo che prima o poi – ne siamo certi – porterà ad un Web più fruibile da parte di tutti i suoi utenti.

Particolare attenzione è stata inoltre prestata alla scelta dei progettisti di ciascun modulo didattico ed anche dei docenti; in entrambi i casi si tratta di  apprezzati professionisti (tutti docenti CNIPA) in grado di coniugare al meglio l’aspetto squisitamente tecnico con quello didattico e divulgativo, che hanno curato e redatto in prima persona anche il materiale (slides, esercitazioni e dispense) che verrà utilizzato durante il corso e che verrà distribuito ai discenti.

Il Syllabus I.E.A.S. si articola in due corsi di cinque giorni ciascuno:

  • IEAS for developers: è stato il primo syllabus IEAS a vedere la luce. Dedicato agli sviluppatori Web, ha rappresentato uno dei punti di forza della formazione di IWA Italy negli scorsi anni, tanto che molte PA ed università in tutt’Italia ne hanno chiesto l’erogazione presso le loro strutture. 
    Programma del corso IEAS per sviluppatori.
  • IEAS for editors: si affianca al percorso per sviluppatori e lo completa, puntando alla nascita e al consolidamento di competenze specifiche riguardanti la progettazione e la redazione di contenuti multimediali pensati per il “media Web”. La figura professionale del “redattore Web”, pur comprendendo nel suo ambito una vasta gamma di varianti, è spesso l’anello debole del ciclo di vita di un’applicazione Web, e rischia – se non opportunamente formata – di inficiare l’opera di progettisti e sviluppatori.
    Programma del corso IEAS per redattori.

 

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

  • I.E.A.S. for developersI.E.A.S. for developers Il primo dei nuovi percorsi formativi europei che IWA Italia ha sviluppato per i propri iscritti è l’IEAS (Iwa European Accessibility Syllabus), nato dalla […]
  • I.E.A.S. for editorsI.E.A.S. for editors Questo syllabus si affianca idealmente a quello I.E.A.S. for developers, e propone un percorso formativo di base e fortemente orientato alla risoluzione delle […]
  • I.E.A.S. 2.0I.E.A.S. 2.0 Premessa Moduli Corsi Premessa Dopo quasi tre anni dalla prima release, IWA Italy ha sviluppato una versione rinnovata dei percorsi formativi IEAS […]
  • Pensare all’accessibilitàPensare all’accessibilità Più cerco di seguire i workgroup del W3C addentrandomi nelle tematiche dell’accessibilità e più mi pongo domande. Ho potuto cominciare ad […]
  • Le nuove professioni del WebLe nuove professioni del Web Che significa al giorno d’oggi essere “webmaster”? Può significare tante cose, ma questo termine, che una volta consentiva di esprimere il […]
Condividi:

Informazioni sull'autore

Roberto Castaldo
Roberto Castaldo
Sono nato e vivo a Napoli, ed opero professionalmente nel mondo dell'informatica da più di vent'anni. In realtà l'informatica, insieme alla musica e ad altre poche cose, è stato da sempre un mio chiodo fisso, e la buona sorte mi ha aiutato a trasformarlo in un mestiere. Sin dalle mie primissime esperienze lavorative - insegnavo dattilografia ed i primi rudimenti di informatica in una scuola privata - mi sono trovato a mio agio nel settore della formazione e della divulgazione, certamente aiutato dai miei studi classici. Nel 1987 ho iniziato la mia attività come insegnante d'informatica in un Istituto Professionale Statale - per circa due anni sono stato il più giovane insegnante di ruolo d'Italia. Ho avuto svariate esperienze anche nel settore privato come sviluppatore (TPascal - lo ricordate? - VB, ASP e, più di recente VB.NET ed ASP.NET), ma soprattutto come docente e come divulgatore. Ho effettuato attività di formazione presso le più grandi realtà imprenditoriali italiane (IBM, Omnitel, Telecom Italia, TIM, Unicredito, Ekip, BNL, SSGRR), ma anche all'estero in qualità di docente e/o progettista di percorsi formativi; gli argomenti spaziano dal mondo Office fino al multimedia ed alla programmazione avanzata ASP ed ASP.NET. Ho collaborato con l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, ho redatto articoli/tutorial per un'importante rivista informatica (Win98 Magazine), ed ho partecipato allo sviluppo di CD-Rom Multimediali (IBM, Selfin, BNL) curando personalmente la registrazione dei commenti audio ed il montaggio delle musiche (CoolEdit), l'eventuale connessione a database remoti, l'assemblaggio degli elementi testuali, grafici e multimediali (Director 8) fino alla creazione del master definitivo. Negli anni 1998-2000 ho collaborato con la Gazzetta dello Sport Online curando, in occasione dei più importanti avvenimenti sportivi (Mondiali ed Europei di calcio, Giro d'Italia, Campionato di Serie A) le pagine contenenti la traduzione in inglese e francese degli articoli in italiano. Il mio compito consisteva nell'inviare ai miei traduttori la cronaca in italiano, riceverne la traduzione, creare le pagine inglesi e francesi del sito www.gazzetta.it e pubblicarle sul server, il tutto entro 90 minuti dalla fine dell'evento. Nel frattempo, mi avvicinavo in maniera sempre più approfondita alle problematiche legate all'accessibilità di siti web, progettando percorsi di formazione ad hoc, ed aderendo entusiasticamente al progetto webaccessibile.org. Sono stato per diversi mesi membro del XML Protocol Working Group del W3C, ed attualmente partecipo ai lavoro del WAI Web Content Accessibility Guidelines (WCAG) Working Group e del E&O Education ad Outreach Working Group.

Commenti

È presente 1 commento:

  1. […] quasi tre anni dalla prima release, IWA Italy ha sviluppato una versione rinnovata dei i percorsi formativi IEAS (IWA European […]

Rispondi

Link e informazioni